Punta Sertori – via Miramonti

Salire il camino posto a destra del punto più basso dello spigolo fino ad una terrazza erbosa (80 m, III e IV).
Proseguire per lame e zolle erbose arrampicando tenendosi a sinistra e sotto il filo di cresta (ovest, III).
Aggirare poi la cresta sotto un piccolo strapiombo, passare sul versante est e per facile cengia raggiungere una selletta.
Salire dirtettamente lo spigolo con bella arrampicata (chiodi, III e IV), fino ad una cengia sotto la prima cuspide Ferrario.
Si segue la facile cengia verso destra fino a giungere alla base di un canale che si sale fino all’intaglio tra la prima e la seconda cuspide (III).
Salire sul filo di cresta e con arrampicata esposta superare la cuspide fino ad una rampa all’inizio di una lunga cengia ascendente verso destra (IV).
Salire la cengia fino al suo termine (III).
Una parete fessurata riporta direttamente sul filo di cresta ad un intaglio alla base della cuspide sommitale (III+).
Dall’intaglio salire direttamente per lo spigolo e per placca fino in vetta.

Photogallery